LE MEDITAZIONI DI OSHO

MEDITAZIONE DINAMICA

Questa meditazione di un’ora è un metodo veloce, intenso ed efficace per rompere i vecchi schemi radicati nel corpo-mente che ci tengono mprigionati nel passato; è un metodo per sperimentare la libertà, l’essere testimone, la pace e la libertà che sono nascoste dietro queste mura. La meditazione deve essere fatta al mattino presto, quando “tutta la natura si risveglia, la notte è passata, il sole sta sorgendo e ogni cosa diventa consapevole e attenta”.

MEDITAZIONE KUNDALINI

Questa meditazione di un’ora, sorella della OSHO Meditazione Dinamica,si fà al tramonto o tardo pomeriggio. L'essere completamente immerso nello scuotimento e nella danza dei primi due stadi, ti aiuta a sciogliere la parte più dura del tuo essere, dove lo scorrere dell’energia è stato represso e bloccato. Poi quell’energia potrà fluire, danzare ed essere trasformata in gioia e beatitudine. Gli ultimi due stadi consentono a tutta questa energia di fluire verticalmente, silenziosamente verso l'alto. È un metodo efficace per e lasciar andare i pesi di fine giornata.

MEDITAZIONE NATARAJ

Nataraj è l’energia della danza. Questa è la danza come meditazione totale, dove tutte le divisioni interiori scompaiono e rimane una consapevolezza sottile e rilassata. Ci sono tre stadi, che durano un totale di 65 minuti.

MEDITAZIONE NADABRAHMA

Nadabrahma è la meditazione dello “humming”, attraverso l’humming e i movimenti delle mani, le parti che sono in conflitto tra loro iniziano a risintonizzarsi, e porti armonia a tutto il tuo essere. Poi, con il corpo e la mente in totale sintonia, scivoli fuori dalla loro presa e inizi ad essere testimone di entrambi. Questo osservare dall’esterno è ciò che porta pace, silenzio e beatitudine. La meditazione dura un’ora.

 

MEDITAZIONE DEVAVANI

In questa meditazione di un’ora, una linguaggio sconosciuto e gentile inizia a parlare attraverso il meditatore, che diventa come un contenitore vuoto. Questo rilassa profondamente la mente e crea pace interiore. Se fatta come ultima cosa prima di andare a dormire, aiuta anche un sonno profondo.




MEDITAZIONE GOURISHANKAR

Osho dice che se la respirazione viene fatta correttamente nel primo stadio di questa meditazione di un’ora, l’anidride carbonica che si forma nel sangue ti farà sentire così in alto come se fossi sulla cima del Gourishankar (l'Everest). Questo "picco" è mantenuto anche negli stadi seguenti di sguardo "soffice", movimenti delicati e spontanei e presenza silenziosa.

 



MEDITAZIONE MANDALA

Ogni cerchio contiene un centro. Nei primi tre stadi di questa energica e potente tecnica di un’ora lo scopo è  centrarsi attraverso la creazione di un circolo di energia. Poi, nel quarto stadio, il rilassamento.

MEDITAZIONE WHIRLING

Whirling è un’antica tecnica Sufi. Mentre tutto il corpo si sta muovendo (girando su se stesso)  tu diventi consapevole del tuo vero essere: l’osservatore che sta al centro, dove nulla si muove. Impari ad essere un testimone disidentificato al centro del ciclone. È meglio fare questa meditazione di un’ora stomaco vuoto, a piedi nudi e indossando abiti comodi.



MEDITAZIONE NO DIMENSION

Questa meditazione attiva per centrarsi dura un’ora ed è basata su tecniche Sufi, ulteriormente sviluppate da Osho. Usando il respiro e una serie coordinata di movimenti del corpo seguiti dal whirling (girare su se stessi), la tua energia inizia a centrarsi nello hara, il centro energetico vitale posto sotto l’ombelico. Da lì puoi osservare la mente e fare esperienza di consapevolezza e integrità – il corpo che si muove in tutte le direzioni, il centro immobile



MEDITAZIONE GIBBERISH E LET - GO

Il Gibberish, un metodo per liberarsi dalle tensioni usando suoni e movimenti corporei, è stato descritto da Osho come "uno dei metodi più scientifici per ripulire la mente".
È seguito da un rilassamento guidato per entrare in uno stato di let-go totale.

 

MEDITAZIONE SUI DISCORSI DI OSHO

Gli audiodiscorsi di Osho sono chiavi per comprendere il silenzio. Per la prima volta nella storia, parlare viene usato per fornire l'esperienza dell'ascolto - non per ottenere conoscenze, ma per sperimentare direttamente il proprio centro di quiete, silenzio e consapevolezza rilassata.