Seminari e Workshop 2018


- I corsi e le meditazioni che proponiamo non sono terapia e rivolti a persone responsabili per se stesse.


 

PHOWA

RITIRO  DELLA  PRATICA  DEL  PHOWA
Una Meditazione essenziale del ciclo del Bardo

con Zhu-Wang Cai-Kun Rinpoche

Ritiro:  30 Luglio ~ 5 Agosto 2018
Concordia Sagittaria (VE) - Info:   videha1@gmail.com

bardo

Osho definisce il Bardo Thodol, il rito di passaggio tra la vita e la morte conosciuto in occidente anche come “Il libro Tibetano dei morti”, il più grande contributo che il Buddismo Tibetano ha dato al mondo:
“Il solo paese al mondo che ha dedicato tutto il suo genio alla esplorazione interiore è il Tibet…. Il Tibet è l’unico paese del mondo che ha lavorato, con tutto il suo genio e tutta la sua intelligenza, alla ricerca della interiorità e dei suoi tesori…. Tutta la sua storia è stato un pellegrinaggio interiore.  Da nessuna altra parte c’è stato un tale sforzo concentrato alla scoperta dell’essere nell’uomo….
In Tibet esistevano centinaia di monasteri, e questi monasteri non dovrebbero essere paragonati in nessun modo ai monasteri cattolici.  Questi monasteri non hanno confronto nel mondo intero.  Questi monasteri si occupavano solo di una cosa: renderti consapevole di te stesso.  Nel corso dei secoli sono stati creati migliaia di metodi per far si che il tuo loto interiore possa fiorire e tu possa trovare il tuo più grande tesoro… Tutto il mondo beneficerà dalla loro esperienza.  E il mondo avrà bisogno della loro esperienza.   (Da “Om Mani PadmeHum”) .

“In Tibet si pratica una tecnica che si chiama  il  Bardo.  E’ un processo che inizia quando una persona è in punto di morte.  …In nessun altro paese del mondo si sono fatte ricerche cosi approfondita sulla morte come in Tibet.” (Da “The greatPath”) .

“Appena morti entriamo in un mondo nuovo, un mondo che  non conosciamo affatto.  Questo mondo può spaventarci, farci molta paura perché’ non somiglia a quelle che sono le nostre esperienze ma non è neanche differente: semplicemente non ha alcuna relazione con la vita sulla terra.”   (Da  “And now and here”) .

 




Nel Buddismo Tibetano il Phowa,  uno dei sei Yoga del grande Maestro tibetano Naropa,                
è considerata la pratica più efficace e preziosa per affrontare la morte.
Il termine Phowa vuol dire "Trasferimento della Coscienza" al momento della morte. Il Phowa è una pratica fondamentale del ciclo del Bardo, l'esperienza di transizione tra una vita e quella successiva; questa iniziazione,  che utilizza Mantra e metodi Tantrici di respiro e visualizzazioni,  è un insegnamento a come raggiungere la Via suprema della liberazione del Se dal ciclo del Samsara, il mondo delle illusioni.  E’ un metodo per trasformare l'esperienza della morte, che è ineluttabile,  in un passaggio per la liberazione.
L’iniziazione al Phowa è considerata la via più diretta alla liberazione,  poiché,  se praticata correttamente e con devozione, consente il trasferimento della coscienza, al momento della morte, ad uno stato di "verità " (denominato "Terra Pura"), da dove è possibile,  proseguendo ormai senza ostacoli,  il raggiungimento della illuminazione.


Zhu-WangCai-KunRinpoche
ha ricevuto gli insegnamenti di questa pratica e meditazione dai suoi Maestri, Gamin-Cio' Rinpoche e MuselRinpoche, del lignaggio DrikungKagyu,   ed è, a sua volta, un Maestro riconosciuto della pratica del Phowa. Rinpoche insegna questa meditazione da diversi anni in molti paesi orientali, e centinaia sono le persone che hanno beneficiato di tale insegnamento.

  
 Zhu-WangCai-KunRinpocheè nato nel 1967, nella regione del Kham, nel nord del Tibet. All’età di 10 anni scelse di entrare in monastero; questo era un grande ed antico monastero, chiamato Gar-Gompa, della scuola Kagyu, una delle 4 scuole principali del Buddismo Tibetano. Li fu riconosciuto come la terza reincarnazione di un Maestro precedente che portava lo stesso nome.

Ha ricevuto molti insegnamenti ed iniziazioni dai 4 ordini principali del Buddismo Tibetano, (Nyingma, Kagyu, Gelugpa, Sakya), e specialmente gli insegnamenti Mahamudra e Dzhogchen, ritenuti i più profondi da tutte le tradizioni.
In seguito ha completato per 2 volte il ritiro tradizionale di meditazione di 3 anni, 3 mesi, 3 giorni. 
Rinpoche è un Maestro riconosciuto della pratica del Phowa.
Ha fondato diversi centri di meditazione e pratica del Buddismo Tibetano in Malesia, Taiwan, , Tailandia, Singapore,  Indonesia, Fiji.

 

Phowa


Per ogni richiesta si consiglia di contattare la Segreteria o di inviare una mail a o.kivani@mclink.it
Per comunicazioni urgenti chiamare il 347 3425441. Per tutte le attività è necessaria la prenotazione.